venerdì 29 luglio 2011

venerdì 29 luglio 2011

Blog in ferie...


Come promesso sono qui per augurare a tutte voi
delle splendide vacanze.
Riposatevi, rilassatevi e divertitevi.

Ci si rilegge a settembre con tante tante novità.



Un bacione sincero.

Erika

martedì 26 luglio 2011

martedì 26 luglio 2011

Orecchini Zebriola

Ciao a tutte,

innanzitutto vi ringrazio per i numerosi commenti e mi scuso per non essere celere nelle risposte, purtroppo sono davvero in deficit di tempo. Non solo non riesco a mettermi a creare, ma soprattutto non riesco a trovare il tempo di postare le poche cose che ho fatto in questi ultimi giorni.
Questa è la mia ultima settimana di lavoro, dopodichè me ne andrò in Toscana per 15 giorni, a godermi la terra che più amo al mondo, nell'ozio più totale, accompagnata solo dallo sciabordio delle onde e dal frastuono delle cicale.
Per questa ragione al lavoro è un vero delirio, perchè come ogni anno tutti si svegliano l'ultima settimana di luglio e io devo fare le corse per terminare tutto quello che c'è da fare.

Oggi comunque ho rubato un pochino di tempo, dopo aver rovistato e rigirato carte tutto il giorno, dedico un po' di tempo al mio blog presentandovi due paia di orecchini uguali ma diversi.
Sono in pasta polimerica e i pendenti sono stati preparati molto tempo fa, prima che iniziasse il gran caldo, ma sono stati lasciati da parte per un po'.

Il nome che ho voluto dare loro è un po' bizzarro ma simpatico "Zebriola" che sa un po' di zebra viola e ovviamente si capisce il perché.



Il primo paio, tutto interamente fatto a mano, ha i pendenti rotondi viola scuro, lilla e perlato, anche se dalla foto non si nota e mi scuso per questo, ma sto litigando con la mia scatola della luce e con la fotocamera....


La monachella ovale fatta con il filo argentato e due perle lilla in cristallo Swarovski. Semplicissimi e leggeri.

Qui una foto a orecchini "stesi" che fa risaltare la lucidatura del pendente e 
la monachella artigianale.

Il secondo paio, sulla riga del primo, ha solo la differenza di avere il pendente quadro. Uno Zebriola come il precedente e uno viola con texture a rilievo.
Anche in questo caso le monachelle sono fatte a mano con filo argentato, ma per accompagnare un quadrato, ho deciso di farle quadre, in linea con l'orecchino.
Come intercalare ho usato due cubetti Swarivsi cristal Aurora Boreale.


Anche questo paio è leggero e di una lunghezza di circa 3 cm come il precedente.


Nello stesso giorno, ho tentato di utilizzare delle placche preparate con questi orecchini, che hanno forma rettangolare, ma tutte di misure differenti, per fare un bracciale, ma non avevo calcolato il problema di renderlo "portabile" quindi ho abbandonato il progetto e mi diletterò al recupero e a utilizzarle per fare altro....

Per ora vi saluto, credo di farcela a passare per lasciarvi i miei auguri di buone vacanze, prima di venerdì, ergo, per ora vi dico... a presto e buona creatività.

Ciao Erika

giovedì 21 luglio 2011

giovedì 21 luglio 2011

Neige


Per la serie "ricicliamo il riciclabile", è nata diverso tempo fa questa collana. la catena proviene dagli scarti di una creazione che aveva iniziato la mamma del mio compagno e che, non avendo tempo da dedicarle, mi ha regalato alcune cose che lei non usa più e che teneva in una cassettina abbandonate. 
La catena è composta da piccoli cerchi incatenati tra loro da un otto in metallo, ma alcuni di loro erano sciolti, forse perchè l'idea era di creare un legame tra una perla e l'altra.
Sull'onda di questa idea, è nata Neige.

Catena metallica a cerchi piccoli, perle in vetro lucido e un centrale creato con del filo metallico sottile ma duro. Ad accompagnare l'ansa, delle piccole perle in cristallo di Boemia bianche sfaccettate.



Una chiusura con moschettone per una collana non troppo lunga, sui 30 cm circa, che ricade elegante sul décolleté.


In questi ultimi giorni, pur non essendo in fase creativa, ho dato vita ad alcune paia di orecchini che nei prossimi giorni vi farò vedere, nel frattempo vi auguro una splendida giornata estiva.

Ciao E.

lunedì 18 luglio 2011

lunedì 18 luglio 2011

Postazione creativa...


Se c'è una cosa che mi piace veramente tanto, è entrare in casa delle creative e vedere il loro prezioso angolino/laboratorio. Il mio è proprio un angolino e, a onor del vero, non è mai così ordinato. Solitamente sembra sia esplosa una bomba, ma dal momento che ieri le previsioni davano temporali con fulmini e saette (nemmeno visti), ho pensato di riordinare, buttare e archiviare un po' di roba, per rendere il mio tavolo presentabile a tutte voi. Sappiate che di solito è una catastrofe...

Cominciamo dal tavolino. Questa vecchia scrivania era da buttare, ma presa da un momento ristruttural-creativo, ho piallato, inchiodato, scartavetrato, verniciato e decoupagiato quel rottame, trasformandolo in una scrivania bianca e fuxia per la mia vecchia stanza (con le pareti spugnate fuxia!). Una volta arrivata nella nuova casa, ho trovato un posto adatto a lei. per paura di rovinare il disegno delle rose, utilizzo un pezzo si compensato per coprire la zona dove lavoro.


Porta penne viola dipinto a mano (non si vede molto) sulla sinistra, porta attrezzi pesanti (martello, forbice grande e micrometro) di fianco, scatola in plastica verde che contiene tutte le pinze, formine in plastica e varie ed eventuali. Alla sinistra il blocchetto d'acciaio (che noi chiamiamo tassolino).


Un'altra visione del tavolino. Sulla destra la scatola con tutti i tipi di catena rigorosamente separati e imbustati.


Sopra al piano di lavoro due mensoline bianche, sulla più alta ci sono: la mia Light box fatta in casa, un collo per collane e alcune scatole (due nascoste) che contengono formine, stampini e colori, attrezzatura per wire wrapping.
La mensola sotto, la più comoda, porta 13 scatole a vari scomparti con tutte le perle divise per tipo e colore. Rosa-viola, verde-azzurro, marrone-ambra-rosso, oro, argento, bianco-nero-grigio, nonchè due scatole per i cristalli Swarovski e i pendenti in vari colori, il righello e i miei bigliettini da visita.


Alla destra del tavolo una grande scatola di plastica con coperchio che contiene la scatola dei fili metallici, una bustina piena di fatture e disegni di cose da fare e prezzi da controllare, un'altra scatola contenente cose lasciate a metà, vecchia catena ormai rovinata e il misura anelli. Dietro alcune scatole che tengo per le eventuali spedizioni e un sacchetto di carta pieno di sacchetti di carta da riciclare per il packagin.


Visto da lontanto.... noterete che al muro è appeso il misuratore di collane/bracciali, a terra c'è il Dremel e il fornetto per la cottura delle paste polimeriche. Nonchè la poltrona (a destra) piena di roba da stirare.... sob!!!!

Quel che manca per completare il tutto è una foto che ho scordato di fare. Nell'armadio che vedete a sinistra, un'anta è tutta mia, all'interno ho fatto montare dal mio Daniel due tavole di compensato a mo di scaffali, sopra ci tengo l'altra metà dei miei hobbies. Una scatola con i panetti di Fimo e tutti gli attrezzi, la macchina per la pasta, una scatola piuttosto grande di legno che contiene ogni sorta di colore acrilico, pennelli, vernicette, glitter e brillantini vari. Tre borse di nastri, fili, rasi, fiori da bomboniera, tulle e sacchettini. Una cassetta aperta con tutti i libri che ho comperato nel tempo e tutti i raccoglitori con i miei esperimenti scritti, le fatture con tutti i prezzi dei vari siti, le schede comparative e i prezzi di parte delle mie creazioni.
Sono sicura che dimentico qualcosa, ma sono anche certa che questo possa bastare no?
Mi domandavo ieri... ma se dovessi davvero cominciare a cucire..... non è che avrò bisogno di altro spazio?
Voi che dite????

E voi, come avete organizzato il vostro angolino?

Ahahahaha!
Ciao Erika

mercoledì 13 luglio 2011

mercoledì 13 luglio 2011

Pronta per una nuova avventura...

Ci pensavo da qualche tempo... e pensare che ho sempre rinnegato e combattuto col mio ex marito per questa cosa!

Io non so attaccare nemmeno un bottone, o meglio, attaccarlo lo attacco, fornito poi di tanti nodi assurdi, per cui è decisamente impossibile che si stacchi di nuovo. I buchi sui calzini sono un problema, perchè una volta che passano dalle mie mani munite di ago e filo, poi ci sono dei nodi fastidiosi.... e preferisco tagliare il pantalone troppo lungo che anche solo tentare di fare un orlo.
E così mi sono decisa, da settembre comincerò un corso di taglio e cucito di base. Mi sono sempre considerata una vera capra in materia, ma imparare le basi sarà così difficile? Per me si probabilmente, ma c'è da dire una cosa, se nessuno mi ha mai insegnato, io come avrei potuto imparare? Magari scopro che sono una maga della stoffa.... no ok, scherzavo, questa cosa è impossibile. Però, per quello che voglio fare io mi basta davvero sapere il minimo, poi magari mi appassiono e faccio anche altro, chi lo sa!?

Sappiate che è colpa vostra comunque, vedo nei vostri blog delle cose bellissime fatte con stoffe colorate e divertenti, tende, coperte, sacchettini... e io rimango qui a domandarmi... ma cosa posso farne di tutta la stoffa (davvero tanta) che ho avanzato dal negozio di articoli da regalo???
Così ho cercato su internet e poi presso i comuni vicini ed ho trovato un corso a frequenza libera (su fasce orarie prestabilite) con la possibilità di andare anche al sabato, il che per me che lavoro è davvero oro! Il corso si svolge in un vero e proprio istituto attrezzato ed è suddiviso a seconda di cosa si desidera imparare. Il corso che farò io sarà basilare, per tutte le principianti che decidono di lanciarsi in questo mondo degli hobby tessili.



Sono emozionata, giuro... un po' perchè credo di essere un'incapace e quindi farò impazzire l'insegnante, un po' perchè è una scommessa con me stessa.
Dovete sapere che quando mia madre sente pronunciare il mio nome e la parola "cucito", comincia a ridere come una pazza, idem il mio ex marito, con il quale ho piantato una guerra perchè voleva imparassi a cucire ed io, che odio le imposizioni, ho sempre detto di no.
Però ora sono io a volerlo e io mi entusiasmo sempre moltissimo per le cose nuove che mi danno modo di imparare qualcosa....
Obbiettivo: voglio farmi la tenda per il bagno..... quella che ho è graziosa, ma non della misura che voglio io, quindi, prometto di impegnarmi.



Poi sto pensando a ottobre, durante la fiera Abilmente di Vicenza, a tutte le stoffe favolose che vedo ogni volta e che a malincuore non prendo in considerazione perchè NON SO CUCIRE!

Ma care ragazze, da settembre voglio davvero provare.... vi dirò mano a mano come andrà, promesso!
Poi, se la cosa diventa una barzelletta, giuro che non mi offendo!!!

Ahahahaah....

venerdì 8 luglio 2011

venerdì 8 luglio 2011

Bangles

Ciao a tutte,
in queste giornate, in cui l'aria si fa più afosa e il sole prepotentemente caldo, ho davvero pochissimo tempo da dedicare alle mie creazioni.
Devo dire la verità, sono in una fase di stallo, non solo per il pochissimo tempo, ma anche perchè mi sono arenata su una creazione che non vuole prendere forma. 
Vi ricordate che qualche post fa vi parlavo di una nuova nata per la Collezione Macedonia? Ecco, è colpa sua, colpa della collana Agrumi, che proprio non ne vuole sapere. Le perle stanno lì, nel loro splendido arancio, ingabbiate nel filo metallico, ma non mi parlano e io non faccio che guardarle e rigirarle tra le mani. 
Fa niente, sapete anche voi come vanno queste cose. Si ripongono in una scatola e ad un certo punto.....BAAAM una folgorazione! Ecco, io sono in attesa che arrivi.

Oggi, in questo bel venerdì di luglio, volevo farvi vedere un paio di lavoretti che ho fatto diverso tempo fa. Sbirciando nel web s'incontrano davvero idee straordinarie e io prendo spunto da esse per creare qualcosa che mi soddisfi.



Tutto si può dire di questi bracciali rigidi, fuorchè che siano facili da fare, almeno per me. 
Il primo composto da due fili metallici e tante belle perle in vetro cerato verde bosco. Molto semplice nella costituzione.
Il secondo, decisamente più complesso e generoso.


Una pastiglia centrale in vetro di Murano foglia oro originale (proveniente da una visita di qualche anno fa) e tanti intrecci e ricci di filo dorato.

Questo sotto cambia aspetto, affidandosi ad una perla piatta rettangolare in quarzo violaceo e ricci e volute di filo argentato.


E per finire.... il mio preferito, un bangles con un'enorme oliva in vetro di Murano foglia argento, sui toni del rosa, lavorata in 3D (all'interno si vedono scaglie di vetri colorati).
Anche qui, ricci e volute.


Queste creazioni mi piacciono, visivamente danno grandi soddisfazioni, ma dietro c'è un grande lavoro di pazienza e dolore (le mie dita chiedono pietà). Per il momento ho fatto solo questi, anche se ho una vastità di pietre e perle piatte acquistate in fiera per l'occasione..... Quando i calli si saranno riposati, magari nascerà altro.

Un bacione a tutte e buon week end!

mercoledì 6 luglio 2011

mercoledì 6 luglio 2011

Orecchini Alicia (a mia cognata... l'altra... piace l'azzurro)

Ma vi ho mai detto che ho due cognate, gemelle, che (ovviamente), hanno sposato i due fratelli del mio compagno?
Ecco ora lo sapete anche voi. 
Mie cognate sono due splendide e giovani donne argentine, belle in modo differente, anche se sono gemelle!
Roxana l'avete conosciuta per essere l'amante del rosa, Alicia la conoscerete oggi, perchè lei adora l'azzurro.

Lo scorso anno, per il compleanno, ho fatto loro un regalo (uno a testa, s'intende), ma mentre sono riuscita ad accontentare Roxana, che ama il rosa, non ho fatto altrettanto per Alicia (prometto di recuperare al prossimo regalo!!!!), così, qualche mese dopo, ho fatto questi orecchini e ho dato loro il suo nome.



Sono interamente fatti a mano, dalla monachella, al corpo sinuoso in filo argentato. 
Composti da una perla in ceramica e una splendida goccia in cristallo Swarovski, sono senza dubbio tra i miei preferiti, ma come ben sapete, anche io vado matta per l'azzurro.


Alicia tra l'altro è in dolce attesa e già mamma del mio bel nipotino Alejo.
Ok, forse ho omesso di dirvi che tutta la famiglia di mio moroso proviene dall'Argentina, così forse si chiariscono più cose, tipo i loro nomi o il perchè due belle signorine argentine avrebbero casualmente sposato due fratelli... si insomma c'è una spiegazione ad ogni cosa.

Ad ogni modo questi orecchi stazionano da tempo immemore appesi al porta penne sul mio tavolo da lavoro... sono così luminosi che mi spiace metterli via... ahahahah!

Ciao a tutte.
E.



martedì 5 luglio 2011

martedì 5 luglio 2011

Esperimenti wire di un tempo.... Collana Onda

Tempo addietro sono proseguiti i miei esperimenti con vari fili metallici e tra i vari tentativi è nata anche questa collana dal pendente decisamente insolito.
Il filo metallico usato non è in rame, ma un filo metallico di provenienza sconosciuta, piuttosto duro da lavorare e che dopo i primi ghiri-gori, ho abbandonato e lo utilizzo solo per far cuocere le perle in pasta polimerica.



Ad abbellire le volute del filo, perle in vetro cerato blu e bianco, come a ricordare le onde del mare in burrasca. La catena, una forzatina argentata brunita.


Classica la chiusura con moschettone



Oggi concludo il mio post augurando a me stessa e al mio compagno un felice anniversario. Che la vita ci regali cuoricini e coccoline sparse.
Oggi festeggiamo i due anni insieme.

Buon anniversario amoreeeeee!!!


Ciao a tutte.
E.

lunedì 4 luglio 2011

lunedì 4 luglio 2011

Concorso Millelucistone

Premetto che non ho mai partecipato ad un concorso in vita mia, ne vedo sempre moltissimi, ma non mi sento mai all'altezza.
Questa volta ci provo, anche se ci sono davvero moltissime creative più brave di me, il senso non è quello di vincere, ma di espandermi.
Quindi, io partecipo al PRIMO CONCORSO DI MILLELUCISTONE e cliccando su questo link, trovate la mia collana in concorso....

Questa:

collana fango


Forse ve l'avevo già presentata, fa parte della mia collezione privata, una collana lunga interamente fatta a mano con fili intrecciati a fare degli anelli di catena, alternati ad anelli lucidi. Cristalli di Boemia nero Jet e delle splendide perle in cristallo Swarovski color fango.

Per votare basta cliccare su "Mi piace" sul blog o seguendo il link di Millelucistone su Facebook.

A domani per altre curiosi esperimenti....

Ciao Erika

venerdì 1 luglio 2011

venerdì 1 luglio 2011

Primi esperimenti: collana Cuore

Come vi spiegavo qualche giorno fa, quando un anno fa ho iniziato a sperimentare col filo metallico, ho acquistato diversi tipi di filo e provato le varie combinazioni per capire cosa era più adeguato al mio uso.
Nel precedente post, vi ho presentato la mia collana Drago, con filo in alluminio color ossido oro. Con lo stesso filo, qualche tempo dopo, ho provato a fare qualcosa di differente e ne è uscita questa collana.



Non è particolarmente lunga e il pendente centrale fatto interamente a mano è della classica forma a cuore. Si può notare che nella parte martellata, l'alluminio perde un po' di lucentezza e onestamente non so quale sia il motivo, anche se immagino sia per la famosa pellicola che dà questo colore al filo e, come vi dicevo, la si può trovare anche in diversi altri colori.
Ho utilizzato dei bicono Swaroski rosso siam da 3 e da 5 mm che abbelliscono il cuore e metà della collana.


L'altra metà è stata composta da "otto" fatti a mano e collegati tra loro da anelli in alluminio e chiusura anch'essa fatta a mano. Quello che mi piace particolarmente è questa differenza tra Sacro e Profano, data dalla fila di cristalli collegati "a rosario" e la grezza e piuttosto "cruda" lavorazione dell'uminio, una lavorazione che insieme si sposa bene.


Anche questa collana ha la caratteristica di essere piuttosto leggera, devo dire anche che mi piace di più della precedente, ma solo perchè rispecchia meglio la mia semplicità. Portata risulta piuttosto gradevole, anche se la colorazione, come detto in precedenza, non è proprio di mio gusto.

E gli esperimenti sono continuati nei giorni seguenti, la settimana prossima vi faccio vedere le altre creazioni.... nel mentre sto cercando di far nascere un'altra collana della Collezione Macedonia.... ma il parto sembra un tantino complicato....

Buon fine settimana e ciao a tutte.
E.
 

Preziosi Bijoux Copyright © 2011 Design by Ipietoon Blogger Template | Ugg Boots Sale | web hosting